Pagine

31 gennaio 2014

LE MIE VENEZIANE CON LA CREMA

Domenica scorsa c’è stata una bella manifestazione sportiva il cui ricavato andava ad una onlus per “PMB Padova Millenium Basket”,
non sono molto atletica, ma sono andata, sono riuscita a coinvolgere anche alcune del gruppo “Mamme bruche” e mi sono divertita un sacco.
…sfortunatamente mi sono dovuta rendere conto che la mia fisicità è proprio elefantesca!!!!
Potevo presentarmi a mani vuote per ringraziare, gratificare e tirare su il morale alle mie compagne?
Avete idea di cosa via un calo improvviso degli zuccheri?
La ricetta originale la trovate qui e qui, io vi riporto la mia versione che pare sia piaciuta…
Voglio approfittarne per ringraziare la Viviana per aver lanciato l’iniziativa di quella giornata per la disabilità infantile e tutte le ragazze che hanno partecipato (Valeria, Michela, Pamela, Tatiana).




VENEZIANE ALLA CREMA

Vale a dire:
250 gr farina 0 Manitoba
200 gr di farina 00 per dolci
50 gr di farina di riso Molino Rossetto
50 gr di zucchero
12 gr di lievito di birra
180 ml di latte di soia
1 cucchiaino di malto d’orzo
2 uova intere
80 gr di burro bavarese
buccia grattugiata di un’arancia bio
1 pizzico di sale

per spennellare
1 tuorlo + 2 cucchiai di latte di soia
zucchero in granella e zucchero a velo

per la crema:
500 gr di latte fresco intero
100 gr di zucchero semolato
3 tuorli
45 gr di farina 00 per dolci
1 stecca di vaniglia

Sabato pomeriggio ho metto sul cuoco moooolto basso il burro ed appena ha iniziato a sfrigolare l’ho tolto dal fuoco ed ho aggiunto la grattugiata dell’arancia bio. Ho lasciato raffreddare mettendo il tegamino fuori dalla finestra.
Poi ho preparato la crema pasticcera mettendo sul fuoco il latte con lo zucchero e la stecca grattata della vaniglia. In una terrina mettere i tuorli con la farina, sbattere bene.
Unire al latte e mettere sul fuoco. Dal bollore altri 2-3 minuti, spegnere e mettere in una boulle di vetro con pellicola a contatto fino a totale raffreddamento.
In serata ho sciolto il lievito di birra in un bicchiere di latte preso dal totale con il malto d’orzo.
Nella ciotola della planetaria ho mescolato le farine, versato al centro il latte ed iniziato ad impastare.
Ho aggiunto le uova leggermente sbattute e col secondo uovo ho inserito anche il sale.
Iniziare poi ad inserire il burro un po’ alla volta e portare l’impasto a completa incordatura. Deve risultare liscio.
Mettere poi l’impasto sulla spianatoia, dare la forma di palla, mettere in una terrina coperta con pellicola e dopo circa 30 minuti mettere a riposare tutta notte in frigo.
La domenica mattina ho tirato fuori dal frigo l’impasto e l’ho lasciato a temperatura ambiente per circa 2 ore (io ho una cucina molto calda).
Ho messo l’impasto sulla spianatoia e l’ho diviso in pezzi da 55 gr ed ho dato la forma di palline che poi ho messo in teglie foderate con carta forno e coperte con pellicola a lievitare per circa 1 ora e mezza.
Ho spennellato con il tuorlo sbattuto con il latte, ho fatto al centro un taglio a croce ed ho riempito la sommità con la crema pasticcera aiutandomi con una sàc ò poche. Ho cosparso con lo zucchero in granella ed ho infornato con forno preriscaldato a 175° per circa 20 minuti (comunque finchè non sono doratine).
Mettere a raffreddare su una griglia e cospargere con zucchero a velo.



Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci


37 commenti:

  1. ciao, non ci conosciamo molto ma le tue veneziane mi hanno stregato!
    sono bellissime Mila! STUPENDE!!! mi segno subito la ricetta, questa non posso non rifarla!
    grazie per tanta delizia
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh grazie mille della visita e spero troverai anche altre preparazioni di tuo gradimento!!!
      Buona giornata

      Elimina
  2. Da una con una coordinazione inesistente, complimenti per l'iniziativa e la buona volontà!! E le tue veneziane sono incantevoli!! Ecco, io avrei solo portato dei dolci...per confondere e rinfrancare gli animi! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non riesco neanche a seguire la musica!!!! Ma almeno ci siamo fatti due risate e reintegrato gli zuccheri con queste veneziane!!!
      Buona giornata

      Elimina
  3. Che meraviglia!! Che bella questa manifestazione, sai che non ne avevo proprio idea! Ma dov'è che l'hanno fatta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In un paesino qui in Veneto (Casale sul sile, in sto periodo alle cronache per gli allagamenti delle pioggie!!!)
      Un abbracciotto

      Elimina
  4. eh eh le mamme bruche ^_^ io e la ginnastica eravamo nemici già a scuola! che fagottino delizioso!

    RispondiElimina
  5. L'aspetto è fantastico e sembrano anche molto buone!!! che voglia!! bacioni

    RispondiElimina
  6. Non sia mai venga un calo di zuccheri a qualcuno!! Hai fatto benissimo, sono favolose!!
    Brava e un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Ma che bellezza!!!
    Buon venerdì

    RispondiElimina
  8. Adoro i dolci dal sapore cosi' tradizionale, grazie per questa ricetta!

    RispondiElimina
  9. Complimenti !! Le foto rendono l'idea !! Devono essere veramente buone queste veneziane alla crema !!

    RispondiElimina
  10. Além de lindo deve ser uma delicia
    Adorei
    bj

    RispondiElimina
  11. Wow, devono essere buone da morire!! Favolose, complimenti :D
    Un abbraccio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  12. Non avresti potuto rendere più speciale un momento bello e importante come quello!! Bravissima. E poi..... volete mettere un calo di zuccheri? Ahahahahahahah, grande Mila!!

    RispondiElimina
  13. mi piace sempre tanto come proponi le ricette, fai sempre venire voglia di andarle a fare subito. intanto copio eh mica possono scapparmi queste veneziane! baciiiii e buon we

    RispondiElimina
  14. Ci credo che siano piaciute sono bellissime,buone una me la passi

    RispondiElimina
  15. Complimenti Mila, sono meravigliose,ti sono venute a dir poco perfette e sicuramente buonissime....
    mi viene troppa voglia di assaggiarne una:)
    bravissima come sempre!!!:)
    un bacione!!!:)
    Rosy

    RispondiElimina
  16. Ma cosa sono queste morbidissime veneziane??? Complimenti! Hai fatto un vero capolavoro!

    RispondiElimina
  17. Ma che supergolosità!!!! sono secoli che dico che voglio farle,ma rimando sempre....troppo belle le tue!!!
    buon fine settimana cara!

    RispondiElimina
  18. Sono davvero fantastiche, diventi ogni giorno + brava! Complimenti!!!
    Buon we cara <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  19. Oltre ad essere sicuramente buonissime hanno anche un aspetto magnifico!! Bravissima, come sempre! Baci

    RispondiElimina
  20. Eh ma sei troppo brava!!! Che meraviglia cara! Che voglia di assaggiarle! Un bacione e buon week end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh dopo che sei stata sulle pagine patinate i tuoi complimenti mi imbarazzano!!!!
      Un abbracciotto

      Elimina
  21. Devono essere buonissime!! :-) son davvero invitanti!

    RispondiElimina
  22. ahahah, almeno ci hai provato e ti meriti un brava solo per esserti messa in gioco! :) la mia di fisicità te la raccomando... bufalesca! :)
    che goduria non sono le tue venezianine??? mmmmmmmmmmmm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo gentile....la mia fisicità è simile ad un elefante dentro ad una cristalleria!!!!
      Buona giornata

      Elimina
  23. Ciao Mila grazie di essere passata da me ,ricambio volentieri il favore e scopro un blog davvero carino e interessante.......complimenti anche per Pippa che somiglia tantissimo al mio baby Romeo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero Romeo sia meno viziato della Pippa!!!! Grazie mille della visita e buona giornata

      Elimina
  24. bellissima ricetta la cercavo proprio!!! un bacio grandeee

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, suggerimento o critica, tutto può aiutare a migliorarsi....
Magari non immediatamente, ma appena posso passerò a ringraziare tutti!!!

BRIOCHE SALATA RIPIENA...e si corre....

Sempre di corsa, sempre col fiatone, sempre la voglia di fare mille cose, ma manca il tempo... Quel tempo tiranno che a volte sembra non t...