Pagine

5 marzo 2018

ABBIAMO FORSE PERSO IL TRATTO...MA CI SIAMO STATI ANCHE NOI!!!


Lo so che ormai il carnevale è volato, ma ho un sacco di foto ancora da scaricare dalla macchina….
Il tempo passa e mi accorgo che faccio sempre più fatica a star dietro a tutto.
Questa ricetta nasce dalla voglia di mangiarmi un piatto di riso venere che mi piace molto, ma ha l’inghippo d’avere tempi di cottura luuuuunghi.
E così questa volta me ne ero preparata un po’ di più e con quello avanzato (perché lo sapete che non si deve mai buttare nulla!!!), mi sono preparata questo riso colorato, bello da vedere e comodo perché aiuta anche a finire tutti quegli avanzini che stazionano a volte nel frigorifero…e poi non servono bilance….
Quasi non è una ricetta, ma il risultato è comunque molto buono!!!



RISO VENERE ARLECCHINO

Vale a dire:
Riso venere lesso
Prosciutto cotto
Carote cotte (le mie erano saltate in padella con un po’ di curry alla fine)
1 uovo strapazzato
Ceci lessati
Piselli

Cucinare il riso come da indicazioni nella confezione.
A parte preparare tutti gli ingredienti taglindoli a cubetti e condire con un giro d’olio EVO.
Mescolare tutto assieme e servire.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



17 commenti:

  1. Un piatto ricco e colorato 😀😀😀

    RispondiElimina
  2. Un piatto ricco e colorato 😀😀😀

    RispondiElimina
  3. Anche io amo il riso venere e anche quelli integrali rossi e bianchi, che hanno tutti tempi di cottura lunghissimi. Io ho trovato una soluzione dell'ammollo la sera prima. Così ci vuole molto meno a cuocere. Poi tengo un po' indietro la cottura, scolo, asciugo un po' su un canovaccio e congelo in porzioni.

    RispondiElimina
  4. Ma lo sai che è sfiziosissimo questo riso? Il riso nero garba tanto anche a me e mi hai dato un'ottima idea su come proporlo. Un bacio

    RispondiElimina
  5. Un'idea sfiziosa e originale!
    Buon inizio di settimana.
    Marina

    RispondiElimina
  6. Una ricetta meravigliosa cara Mila! A me personalmente del carnevale non imposta nulla e il tuo riso, quindi, può essere postato quando vuoi. Buona giornata baci

    RispondiElimina
  7. ricetta fantastica,hai portato un pò di primavera in questa grigia e piovosa giornata,grazie,buon inizio settimana

    RispondiElimina
  8. Quest'insalata di riso è davvero invitante..anche al di fuori del contesto carnevalesco ^_^
    Buona settimana Mila e a presto <3

    RispondiElimina
  9. sai che non ho mai assaggiato il riso venere?

    RispondiElimina
  10. Non preoccuparti cara, che sia Carnevale o meno, un piatto così fa sempre festa e gola soprattutto!

    RispondiElimina
  11. L'aspetto cromatico è superlativo!

    RispondiElimina
  12. Grazie mille per il tuo suggerimento! Da provare...
    Bacioni

    RispondiElimina
  13. Un suggerimento davvero prezioso e poi è stupendo anche da ammirare con tutti quei colori :)
    Bravissima!
    Colgo l'occasione per invitarti al contest itinerante, "the mistery basket" che ospito nel mio blog, qua trovi il regolamento per partecipare: https://maninpastaqb.blogspot.it/2018/03/the-mistery-basket-di-marzo-e-aprile.html
    Ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
  14. il blog è un secondo lavoro perchè le passioni vanno prese sul serio! E' banale definire la tua ricetta 'super allegra' ? Per noi no, è la definizione perfetta

    RispondiElimina
  15. Wow non conoscevo questo riso, mai visto da queste parti, ma il tuo piatto è stupendo per farlo pure con il riso bianco ... stupenda ricetta!!!!

    RispondiElimina
  16. Io lo adoro e spesso in primavera ed estate lo consumiamo, sia come piatto principale sia come accompagnamento, mi piace questa tua insalalata di riso variopinta! Baci

    RispondiElimina
  17. Io lo adoro! lo condisco anche io in base alla fantasia del momento o la disponibilità in dispensa, ad ogni modo è sempre speciale! Un bacio Mila

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, suggerimento o critica, tutto può aiutare a migliorarsi....
Magari non immediatamente, ma appena posso passerò a ringraziare tutti!!!

RISOTTO CON ZUCCHINE DELL'ORTO ED I FIORI RIPIENI

Lo so che fa caldo, fa tanto caldo, ma bisogna mangiare e soprattutto non bisogna lasciare andare in disgrazia i prodotti dell'orto.... ...