Pagine

17 novembre 2015

CERCHIAMO DI ANDARE AVANTI...

Dopo i bruttissimi avvenimenti che hanno sconvolto le nostre vite, tra gli attentati di venerdì a Parigi, ma senza dimenticare o considerare meno importanti l'attentato all'aereo russo di poche settimane prima o l'attentato in Libano, che magari passano in secondo piano perchè pensiamo non ci riguardino direttamente!, o perchè tra i deceduti non ci sono nostri connazionali!!
Siamo tutti esseri umani, in questi casi non hanno uccido italiani, francesi, russi, libanesi, messicani, ma esseri umani, secondo me passa in secondo piano l'età e la nazionalità, erano tutti esseri umani!
...ma bisogna andare avanti e come continuano a ripetere "bisogna andare avanti a testa alta per dimostrargli che non abbiamo paura di loro"...beh io ne ho...
Non so di chi, perchè non conosco i loro volti e non so perchè devo avere paura, visto che non li ho mai conosciuti, ma ho paura, per me e per i miei cari...
Cerchiamo di andare avanti...ed in onore di Parigi dei croissant sono perfetti credo.



CROISSANT INTEGRALI COL MIELE DI CASTAGNO E MIX DI SEMI

Vale a dire:
300 farina W330 + 50 farina di riso
200 gr di farina integrale bio Molino Rossetto
10 gr di latte in polvere
14 gr di lievito di birra fresco
30 gr di zucchero semolato
40 gr di miele di castagno
7 gr di malto tostato in polvere
170 gr di latte
100 gr d’acqua
9 gr di sale
2 tuorli
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
40 gr Mix di semi Vital

Per la laminazione
250 gr di burro bavarese

1 uovo + goccio di latte per spennellare e zucchero in granella

Nella planetaria mettere 170 gr di latte a temperatura ambiente con il lievito ed aggiungere 150 gr di farina che avrete prima mescolato.
Lasciare riposare coperto con pellicola per 45 minuti (con la cucina economica accesa in cucina c’è un bel teporino)
Ora col gancio a foglia inserire 3 cucchiai di farina, un tuorlo, metà zucchero ed ancora farina. Una parte del latte/acqua, altra farina, il tuorlo il restante zucchero, il sale ed altra farina. Continuare con il latte/acqua e la farina, fino ad esaurire gli ingredienti.
Per ultimo inserire l’estratto di vaniglia.
Versare sulla spianatoia (io adesso ho diviso in due parti per facilitarmi le pieghe!!!), fare le pieghe a libro (io ho fatto anche una decina di massaggi che ho imparato ai corsi). Dare la forma di rettangolo, avvolgere nella pellicola (o mettere nei sacchetti per alimenti) e mettere in frigo per 30 minuti.
Intanto (se avete diviso come me l’impasto in due) dividere il burro in due panetti, aiutandovi con la farina battere il burro tra due fogli di carta forno fino a formare un rettangolo 26x20 circa e mettere in frigo fino al momento delle pieghe.
Io le pieghe le ho imparate ai suoi corsi e nel suo blog, per cui andate da Paoletta per maggiori dettagli.
Stendere l’impasto col mattarello in un rettangolo circa 38x22 e mettere il rettangolo di burro precedentemente spolverato dalla farina nei 2/3 inferiori.
Piegare la parte superiore sul burro e sovrapporre su questa la parte dell’impasto coperta dal burro.
Rimettere nella pellicola e riposizionare in frigo per 20 minuti.
Picchiettare col mattarello e ristendere il panetto. Riprocedere con la piega a libro per altre 3 volte. Lasciando riposare in frigo per 30 minuti ogni volta.
Alla fine stendere il panetto in un rettangolo lungo e stretto alto circa 7 mm e ricavare dei triangoli isosceli con 9 cm di base e 15 cm d’altezza.
Praticare al centro della base un taglietto di 1 cm ed arrotolare partendo dalla base del triangolo fino al vertice.
Mettere in una teglia coperta con carta forno e coprire con pellicola per lasciare riposare fino al raddoppio (circa 2 ore – 2,5 ore).
Prima di infornare spennellare con l’uovo sbattuto ed un goccio di latte e passare con una bella spolverata di zucchero in granella
Forno preriscaldato a 220° per 5 minuti poi 180° per 10 minuti circa.
Lasciare raffreddare su una griglia

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci

P.s.: se non mettete lo zucchero in granella sopra il gusto resta quasi neutro per cui ottimi anche ripieni con salumi.

38 commenti:

  1. hai ragione bisogna andare avanti... anch'io come te ho lasciato un piccolo pensiero sul mio ultimo post per tutti questi eventi orribili...
    e chi non ha paura? non certo chi dice di non averla!
    senti io un cornetto me lo prendo che mi stamani mi sono presa solo un caffè,
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accomodati pure!!! Un super abbraccio

      Elimina
  2. Hayırlı sabahlar, çok lezzetli ve iştah açıcı bir görüntüsü var. Ellerinize, emeğinize sağlık.

    Saygılarımla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille (per fortuna c'è il traduttore altrimenti sarei davvero impacciata!)
      Buona giornata

      Elimina
  3. "Ogni morte d'uomo mi diminuisce perchè io partecipo all'umanità.." quanto sento attuali qs parole oggi. E non solo per Parigi ma per ogni atto di violenza che si compie nel silenzio o nel clamore del mondo. Cara Mila! siamo scosse in qs mondo mutante e oggi ho pensato di lasciarti un segno. Ci sono, con un pò di fatica..ma chi non ne ha?ti abbraccio e spero di tornare presto.Ho molte ricette da leggere e tutti i tuoi post. Non me ne voglia J.Donne se richiamo ancora i suoi versi: non mando a chiedere per chi suona la campana: suona anche per me. Robin

    RispondiElimina
  4. Non posso pensare a quei ragazzi ...ad un concerto ... l'età di mia figlia ... tornata il giorno prima proprio da un concerto a Milano. La paura non ci deve bloccare anche perchè in questo modo vincerebbero loro, la vita deve andare avanti e per calmare l'ansia, il quotidiano i gesti rituali le piccole cose sono perfetti psicologicamante parlando, per cui ben venga l'idea di un dolce se poi è così meravigliosamente goloso ancora meglio!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido appieno, dobbiamo guardare avanti con fiducia!!!
      Un abbraccio

      Elimina
  5. Parole sante che pesano come macigni. Purtroppo ci dimentichiamo del valore stesso della nostra vita, di quella degli altri e di quanto sia difficile la vita delle persone che hanno vissuto sulla propria pelle terribili sciagure. Andiamo avanti e portiamo avanti la speranza ...il buongiorno con questi croissant è già un passo avanti :)

    RispondiElimina
  6. SI BISOGNA ANDARE AVANTI E ANCHE IO HO PAURA PIU' CHE TUTTO PER I NOSTRI FIGLI.....PERO' NON DOBBIAMO PERDERE LA SPERANZA E IL SENSO DI SOLIDARIETA'......DAVVERO DELIZIOSI QUESTI CROISSANTS, BRAVISSIMA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  7. Sì tutti esseri umani, vite perse senza distinzione. Bisogna andare avanti.
    Ecco un piacere per gli occhi e per il palato... questi croissant

    RispondiElimina
  8. Cercare di vivere come prima è impossibile. .. la paura è tanta e il dolore troppo forte. Ma giustamente come hai detto tu bisogna andare avanti x i nostri bimbi e x noi stessi. Che dire delle tue brioches. .. tu in queste preparazioni sei troppo brava!

    RispondiElimina
  9. Una grande tristezza ma bisogna andare avanti!!!!! Sei bravissima Mila! I tuoi croissant sono un incanto!!! Un grande bacio, a presto!

    RispondiElimina
  10. Difatti li immaginavo con i salumi...a dir poco wow

    RispondiElimina
  11. ces croissants sont parfaits, j'aime beaucoup
    bonne soirée

    RispondiElimina
  12. Tesoro, andare aventi e invocare l'amore è l'unica cosa che possiamo fare x superare la violenza..non è così facile tornare alla normalità ma ci proviamo...
    I tuoi croissant regalano un sorriso in un momento che proprio non se ne ha voglia..strepitosi, complimenti!

    RispondiElimina
  13. Giusto Mila, andare avanti a testa alta e sperare che questo orrore finisca.
    Si, non potevi scegliere miglior ricetta! Brava!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  14. Ecco vedi il mio problema: ti ho scritto due volte lo stesso commento perchè non ricordavo di averlo fatto. Scusami e cancellali pure. Sei troppo cara con me. Io non mi sono ancora ripresa, ma mi metterò d'impegno per recuperare. Sai che i tuoi croissants aiuterebbero parecchio?hai per caso aperto "a piedi scalzi"? Robin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu puoi scrivermi anche mille commenti uguali, ed io li leggerei lo stesso tutti e mille!!!
      Non posso aprire "a piedi scalzi" sto aspettando te per farlo!!!!!
      Intanto mi esercito o mi sa che si mangerà davvero poco!!!!
      Un super abbraccio

      Elimina
  15. Eh si bisogna andare avanti e non lasciarsi annientare dalla paura anche se e' difficile!
    Questi croissants di certo aiutano ad iniziare la giornata nel modo giusto....che fame!!!!!

    RispondiElimina
  16. Forse sarò ingenua, ma la mia fiducia nel genere umano è inesauribile e credo fermamente che chiunque di noi si alzi la mattina con l'intenzione di fare del proprio meglio e mantenga questa tensione alla positività per tutto il giorno, chiunque di noi si impegni a comunicare chiaramente, a chiedere educatamente, a ringraziare e ad esprimere con serenità le proprie posizioni nel rispetto di quelle altrui, stia dando già così il suo contributo per un mondo migliore.
    Anche se è un semplice croissant che restituisce il sorriso di chi si sveglia un po' imbronciato e ancora assonnato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido con te tutto quello che hai detto sul pensiero positivo, però non possiamo dimenticare che anche chi ha girato, gira o girerà carico di dinamite o armato e sappiamo per cosa, lo fa convinto di cambiare il mondo...è qui che il pensiero positivo mi si annebbia e mi chiedo come è possibile che esseri umani vedano il positivo in un modo ed altri nel modo esattamente contrario!! Tra il bianco ed il nero ci sono mille sfumature....

      Elimina
  17. sì, cerchiamo di andare avanti guarda perchè certe cose sono incommentabili e fanno solo scuotere la testa. io ho detto alla mia micro Ludovica che il mondo non è sempre così brutto, che ci sono anche persone belle e buone, con animo gentile. ma il male c'è, fa parte della natura umana purtroppo. E non è dominabile e questo spaventa. sempre. <3 un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco forse la paura più grande è pensare in che mondo lascio il mio cucciolo!!! Non posso promettergli rose e fiori, ma guerre proprio è l'ultima cosa che vorrei che dovesse vedere...invece....
      Tieni la piccola Ludovica dentro al sicuro nel tuo pancino e chissà magari quando uscirà tutto sarà finito...magari....!!!!
      Un abbraccione

      Elimina
  18. sono spettacolari! anche i francesi ne rimarrebbero ammirati e ne sarebbero contenti, che bello vedere tutta questa solidarietà in giro per il mondo, un bacio

    RispondiElimina
  19. molto francesi i tuoi croissant, farebbero un figurone nelle vetrine di Parigi !

    RispondiElimina
  20. Non potevi rendere un omaggio migliore a Parigi. Questi croissant sono una vera meraviglia, la sfogliatura è davvero magistrale

    RispondiElimina
  21. I croissant sono sempre una bella sfida e mi sembra che tu l'affronti alla grande,sono stupendi con sfogliatura perfetta!Ne assaggio uno e torna il sorriso nonostante le tristi riflessioni...Grazie cara!

    RispondiElimina
  22. Tantissima tristezza e tanta paura per questo pericolo invisibile e vigliacco, ma si deve andare avanti, a testa alta e sperando ....
    Il tuo è stato uno splendido omaggio, perfettamente riuscito, a Parigi!!!
    Baci

    RispondiElimina
  23. Carissima Mila, quello che sta succedendo è davvero terribile e molto strano. Frutto di tante valori distorti o assenti...
    Noi comunque, nel nostro piccolo continueremo a diffondere la cultura del bene, del bello, del dialogo e dell'amore in senso lato!
    Continuando a sperare!
    Grazie per la tua merenda, la prederei seduta con te!
    Un abbraccio, Rosa

    RispondiElimina
  24. condivido in pieno gli ultimi avvenimenti feriscono i nostri cuori e nostri pensieri....
    ma questi croissant sono davvero deliziosi e tiran su il morale!!!
    ciao ciao cara buona domenica

    RispondiElimina
  25. condivido in pieno gli ultimi avvenimenti feriscono i nostri cuori e nostri pensieri....
    ma questi croissant sono davvero deliziosi e tiran su il morale!!!
    ciao ciao cara buona domenica

    RispondiElimina
  26. Ecco che arrivano i tuoi lievitati a scaldare il cuore.
    Mi sono tenuta fuori dall'onda mediatica legata ai fatti di Parigi e questo mi aiuta ad avvertire la gravità dei fatti allo stesso modo di quella in Mali, o in Siria, o in Libano. Non riesco ad avere paura. Credo di essere più delusa e rabbiosa, che impaurita. E sono assolutamente nauseata dalle tante parole vuote che si liberano nell'aria. Ho scelto di vivere così, di testa (la mia), di cuore e di rispetto per il prossimo. La sofferenza umana è l'uomo stesso che la genera. Ma il rispetto genera sana convivenza, e io posso lavorare su me stessa per migliorare tutto questo. Non sentenzio, ma imparo.
    Grazie per il tuo pensiero, e per esserci sempre, con il cuore e con le tue delizie irresistibili: realtà e consapevolezza.
    Ti abbraccio :)

    RispondiElimina
  27. Un bellissimo omaggio ad una città ferita... la sfogliatura dei tuoi croissant è davvero bellissima.

    RispondiElimina
  28. I tuoi croissant ricordano la bellezza di Parigi! Splendidi!

    RispondiElimina
  29. Ecco che ritrovo un'altra ricetta associata al pensiero del brutto evento accaduto la scorsa settimana! non ci sono parole per questa ferita, che non è solo quella delle persone venute meno a Parigi, ma purtroppo è una ferita che si sta aprendo sempre di più, fatta di paura, paura del prossimo, di cosa capiterà...insomma, però non bisogna farsi scoraggiare, si va avanti e bisogna farlo per un futuro migliore! intanto complimenti per questi croissant che non sono soltanto bellissimi, ma tra farina con mix di cereali e miele di castagno...beh senti sono ancora in tempo per far colazione da te? :) buona settimana

    RispondiElimina
  30. Mila complimenti per i tuoi croissant! Ho fatto un giro tra le tue ricette e c'è un assortimento di cornetti e affini davvero incredibile! Sono uno più bello dell'altro, sei davvero bravissima. Magari ti ruberò qualche ricetta... è da tanto tempo che voglio provare ad affrontare il capitolo 'lievitati' ma mi intimorisce sempre un po'... quindi grazie per tutte queste meraviglie che hai postato qui, magari tornerò a rubartene una! buona giornata e a presto!

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, suggerimento o critica, tutto può aiutare a migliorarsi....
Magari non immediatamente, ma appena posso passerò a ringraziare tutti!!!

BRIOCHE SALATA RIPIENA...e si corre....

Sempre di corsa, sempre col fiatone, sempre la voglia di fare mille cose, ma manca il tempo... Quel tempo tiranno che a volte sembra non t...