Pagine

29 ottobre 2015

CANEDERLI ALLO SPECK SU FONDUTA DI TALEGGIO E FUNGHI

 Vorrei sfogarmi con voi, dirvi che il mio umore è sotto le scarpe, dello stesso colore del cielo.
Ma non voglio stressarvi e farvi fuggire, per cui vi dico solo
è venuto il momento che anch’io provassi a prepararli.
Non sono sicuramente come gli originali, ma a me sono andati bene così.



CANEDERLI ALLO SPECK SU FONDUTA DI TALEGGIO E FUNGHI

Vale a dire:
180 gr di pane pugliese
65 gr di speck
2 uova
prezzemolo q.b.
40 gr di formaggio Emmenthal
½ cipolla di Tropea
110 gr di latte
2 cucchiai abbondanti di farina
olio EVO – brodo vegetale

Per la fonduta di taleggio:
150 gr di formaggio taleggio
1 bicchiere di latte
1 noce di burro

funghi misti
1 spicchio d’aglio
olio - prezzemolo

Nel mixer mettere le fette di pane spezzate, il prezzemolo, lo speck, il formaggio Emmenthal ed azionare la macchina finchè il tutto sarà frullato.
A parte tritate finemente la cipolla e rosolarla alcuni minuti in un goccio d’olio.
In una terrina versare il composto di pane, speck e formaggio, aggiungere la cipolla rosolata, le uova ed il latte e con le mani mescolare bene fino a fare assorbire tutto il latte.
Coprire con pellicola e lasciare riposare fino al momento di cucinarli.
Preparare i funghi mettendo in una padella lo spicchio d’aglio e l’olio. Aggiungere i funghi e cuocerli. Quando pronti spolverare di prezzemolo.
Mettere il brodo arriverà a bollore inserire nell’impasto dei canederli la farina e formare con le mani delle palline grandi come una pallina da golf (o comunque come preferite) ed appena bolle il brodo immergetele delicatamente. Cuocere per 10 – 12 minuti.
Nel frattempo preparare la fonduta mettendo in un tegamino una noce di burro, il taleggio a pezzettoni ed il latte.
Servire i canederli su un letto di fonduta e qualche funghetto qua e là.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



32 commenti:

  1. non li ho mai fatti, devo rimediare mettono un'acquolina :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stata la mia prima volta, ma di certo non l'ultima!!!

      Elimina
  2. Io li faccio spesso in inverno, non uso il taleggio ma il "formai de müt" (formaggio d'alpeggio) in famiglia piacciono molto!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo trovo so come usarlo!!!! Buona giornata

      Elimina
  3. Un abbraccio Mila.
    Mi sembra che i tuoi canederli siano egregi!

    RispondiElimina
  4. Oh tesoro non sai quanto adoro i canederli!!!
    Grazie per averli condivisi.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  5. Che belli, questo piatto è davvero invitante. L'accostamento di sapori deve essere proprio buono

    RispondiElimina
  6. Con l'umore non è che anche io stia meglio grrrr.... Mi consolo con questi canederli che non ho mai mangiato.. I tuoi però sembrano proprio buonissimi.. un bacione

    RispondiElimina
  7. Con un piatto così spero che almeno ti sia scordata un pochino del malumore, sono davvero speciali, li voglio provare, corredati anche di fondutina per il marito! Ottimi!! Un bacione cara e coraggio che il malumore poi passa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prossima volta li voglio provare in brodo.

      Elimina
  8. Buonissimi i canederli! Per l'umore, beh...passerà! Anche io sono giù di corda ma spero sia il cambio di stagione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora forse è il cambio di stagione.....

      Elimina
  9. ma sono fantastici!!!!!!!! x fortuna cucinare rilassa, spero ti aiuti!

    RispondiElimina
  10. sono sicuramente buonissimi, ci affonderei la forchetta volentieri vista anche l'ora e GLI ORIGINALi non ci sono, ce ne sono mille mila, uno per ogni famiglia trentina, un caldo e confortante piatto del riciclo. Cara mia pure io in questo periodo umor nero, andiamo a braccetto e consoliamoci a vicenda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh allora una coccola per il cattivo umore!!!

      Elimina
  11. Che meraviglia.....sono sicura che dopo aver mangiato questa bontà il tuo umore era molto migliorato!!!
    Baci

    RispondiElimina
  12. Il tuo piatto è perfetto!!! Davvero invitante!!! Un grande bacio, a presto!

    RispondiElimina
  13. Devono essere squisiti, hanno un aspetto davvero golosissimo, brava!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono molto piaciuti, tant'è che ripeterò!!!!

      Elimina
  14. Quanti anni che non ne mangio.... e dire che è un piatto con base di riciclo anche se arricchito con quella fonduta meravigliosa e quei funghetti strepitosi! Li mangiavo in montagna e non so per quale motivo poi non li ho più fatti: da rimediare quanto prima! Ci sono spesso quelle sere in cui non so cosa fare per uscire dai soliti piatti e questa è un'alternativa ottima! Grazie per la ricetta, è ottima!
    Un caro saluto :)

    RispondiElimina
  15. una ricetta autunnale e sfiziosa, mi piace parecchio! Buona giornata ;-)

    RispondiElimina
  16. Una ricetta che si sposa perfettamente con il tempo birichino di questi giorni!

    RispondiElimina
  17. hanno davvero un buonissim aspetto e devono essere buonissimi! taleggio, funghi e speck sono tutti ingredienti che adoro! ;)

    RispondiElimina
  18. Tu mi provochi!! A quest'ora, con un piatto del genere?
    Io adoro i canederli ASCIUTTI, serviti senza brodo con magari una vellutata crema di accompagnamento e un croccante speck... Ecco, ho fame! :P

    RispondiElimina
  19. Ottimi questi canederli, gustosissimi con il taleggio!!!

    RispondiElimina
  20. Tutte le volte che vedo i canederli torno bambina e ripenso a quanti ne mangiavo quando andavo in montagna in inverno! Sono stati una scoperta bellissima, ancora più dei krafen, ahaha! In casa ho provato a farli solo una volta ma mi si sono sfaldati in cottura, quindi devi riprovare e appena arriva il vero freddo a Roma lo farò! :-)

    RispondiElimina
  21. Proprio ieri dicevo che i canederli mi vanno molto.. li mangerei in questo periodo, eccome! Mi spiace per il tuo umore, non siamo certo macchine e capita anche che non vada bene. Ti abbraccio e a presto :*

    RispondiElimina
  22. ottimi, mi fanno ripensare alle vacanze in montagna!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  23. Amo i canederli, in brodo, gratinati o con i formaggi... Ottima versione la tua. Procedimento interessante visto che noi donne (anche noi blogger) non abbiamo mai abbastanza tempo per preparare...

    RispondiElimina
  24. dopo averli mangiati l'umore alle stelle...vero? bellissimi e tu anche un po' giù sei sempre brava! buona domenica sera

    RispondiElimina
  25. a Trieste facciamo qualcosa di simile, buone entrambe le versioni !

    RispondiElimina
  26. la fonduta da una marcia in più ai canederli, una bella ricetta

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, suggerimento o critica, tutto può aiutare a migliorarsi....
Magari non immediatamente, ma appena posso passerò a ringraziare tutti!!!

CROSTATA DI RISO

Questa crostata che ho vista da lei e mille volte mi sono detta “devo provarla”…ecco penso sia arrivato il momento per condividerla con vo...