FINALMENTE CI SONO RIUSCITA!!!!

Mi guardo allo specchio e da sola mi dico che ho davvero tanti difetti…e di certo la mia testardaggine non passa inosservata. Ma a volte può anche risultare un pregio, come questa volta.
Avevo già provato con un’altra ricetta a fare i passatelli, ma si erano trasformati in pastone molto gradito dalle galline (sempre della serie che non si butta comunque via nulla!!!).
Ho lasciato passare un po’ di tempo, dovevo sbollentare dalla rabbia (non so se più per la ricetta a mio avviso un po’ farlocca, o se per il mio insuccesso!!!!)
Ed ora eccovi che vi posso presentare i miei passatelli…
Io però vi avviso che l’impasto va molto anche ad occhio, perché la consistenza (*) è molto legata alle dimensioni delle uova e a quanto assorbiranno pane grattugiato e parmigiano, per cui se vi accorgete che l’impasto è troppo duro o troppo morbido ricorrete subito ai ripari, perché se è troppo duro non riuscirete mai a schiacciarlo nello schiacciapatate e se è troppo morbido in cottura diventerà un unico pastone….
Per la quantità d’impasto…secondo me 2 uova sono super abbondanti per due persone, ma poche per tre…
Lunedì inizierò la settimana con qualcosa di dolce...

PASSATELLI TERRA E MARE

Vale a dire:
per ogni uovo (nel mio caso erano grandi)
3 cucchiai di pane grattugiato
3 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
farina q.b. (un po’ più di un cucchiaio vedi nota sopra *)
scorza di limone grattugiato – sale q.b.

per il condimento:
mazzancolle
1 cipollotto fresco
piselli
asparagina
pepe rosso turco

Preparare l’impasto almeno 4-5 ore prima per poterlo lasciare riposare in frigo.
Mescolare tutti gli ingredienti per i passatelli assieme, coprire con pellicola e mettere in frigo a riposare.
Nel wok mettere a soffriggere in un goccio d’olio il cipollotto precedentemente affettato sottilmente. Aggiungere l’asparagina (ma vanno bene anche asparagi) puliti e tagliati a pezzi ed i piselli. Aggiungere un mestolo d’acqua di cottura della pasta e cuocere per qualche minuto finchè le verdure non saranno morbide, ma non troppo.
Aggiungere le mazzancolle pulite, eviscerate e tagliate a pezzi e saltarle per alcuni minuti.
Quando l’acqua di cottura della pasta bollirà far cadere con l’apposito attrezzo per i passatelli (o uno schiacciapatate con i fori grandi) il composto direttamente nell’acqua. Dopo alcuni minuti che saranno venuti a galla saranno pronti da passare nel condimento e servire con una leggera spolverata di pepe rosso.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



Commenti

  1. L'unica volta in cui ho mangiato i passatelli è stata un giorno in cui decisi di farmeli da me. Non so se rispecchiassero quelli originali, ma mi sono piaciuti un sacco. Il bello di queste sfide è arrivare comunque al risultato, non importa dopo quanti fallimenti. Ti garantisco che in quanto a testardaggine e caparbietà io non sono da meno, ma se non fosse così non potrei contare i successi collezionati (a fronte dei tanti insuccessi, ahahahahahah).
    Mi ppiace molto questo piatto e mi piace molto il tuo orgoglio. Vai alla grande Mila!!!! Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che meraviglia questo tuo commento, hai ragione sono molto orgogliosa, a volte forse anche troppo... Mi rendo conto poi che più passa il tempo e più divento testarda!!!!!
      Sono proprio un capricorno!!!! Un abbracciotto

      Elimina
  2. Io non li ho mai fatto x il terrore di fallire ma tu 6 stata eccezionale ed anche il condimento è perfettamente nelle mie corde :-)

    RispondiElimina
  3. Io i passatelli li faccio solo in brodo, e mi vengono un po' morbidi perchè ci metto più parmigiano grattugiato che pangrattato.
    Ma questa versione asciutta mi intriga molto, dovrò farli molto più sodi che tengano la forma.
    Deliziosa questa ricetta. Complimenti Mila.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non amo molto il brodo, per cui cerco sempre piatti senza!!! E poi viva le verdure!!! Grazie mille e buona giornata

      Elimina
  4. Ciao. Ti volevo dire un piccolo segreto per fare i passatelli. Il pane grattugiato deve essere -obbligatoriamente - di pane comune non condito. Vedrai che così non si sfalderanno !
    Loretta C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io uso quasi sempre il pane grattugiato comper, perchè quello che cucino viene sempre finito tutto, ma già al tatto sentivo che c'era qualcosa che non andava, ma non chiedermi cosa...però sta volta zacchete...mi sono venuti.... Grazie mille Loretta comunque della dritta

      Elimina
  5. anceh io mai fatti e proprio per paura di buttare tutto..io non ho neanche le galline!
    bravisima ti sono venuti perfetti !
    buon we
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia gallina adora i miei fallimenti!!!! Un abbracciotto

      Elimina
  6. Mia nonna li preparava spesso nella maniera tradizionale, e io li adoravo!!
    Questa versione mi intriga tantissimo, speciali!!
    Buon we!!

    RispondiElimina
  7. Bravaaaa!!! Spettacolari, io pure mai trovato il coraggio di provare! E poi che rabbia quando ti capitano ricette farlocche, come a me la scorsa settimana che ho bfatto dei biscotti risultati immangiabili...rabbia di dover buttare via tutto e di aver perso tempo inutilmente.
    Ma tu ti sei riscattata alla ngrande e io mi salvo la tua ricetta: sia mai mi venga il coraggio di buttarmi!!
    Bacioni buon weekend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco e pensa che di ricette farlocche ne ho trovate anche su alcune riviste!!!! Un abbracciotto e buona giornata

      Elimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Scusami il commento mi è partito 3 volte!!

    RispondiElimina
  11. Chi la dura la vince!!!!!! sapessi le volte che anche io provo ricette e ne vien fuori una mezza schifezza.. l'importante è non mollare!!! Devono ssere buoni in questo condimento terra/mare.. smack e buon we

    RispondiElimina
  12. Brava, la tenacia ripaga!!!! Complimenti!

    RispondiElimina
  13. Bellissimo piatto Mila, brava. Molte volte, quando non riusciamo subito in un'impresa, è perchè devono maturare i tempi e ci aspettano maggiori soddisfazioni nei futuri tentativi, molto più di quanto non avremmo potuto ottenere se fossimo riuscite nel primo tentativo ;)
    Brava e buonissimi i tuoi passatelli, si vede!
    CIAO

    RispondiElimina
  14. Mi devo tenere stretta la tua ricetta xchè anche a me si erano spappolati :-(
    li proverò al più presto !!!
    un abbraccio ^__^

    RispondiElimina
  15. Bhe, ma essere testardi non è un difetto se poi i risultati ti ripagano!! Io tendo a lasciar perdere per un pò quando qualcosa non vi riesce subito, come per decantare la rabbia. Poi ricarico le munizioni e riparto a testa alta! aspetto la cosetta dolce di lunedì. Io forse pesce...
    un abbraccio
    Pippi

    RispondiElimina
  16. Bhe, ma essere testardi non è un difetto se poi i risultati ti ripagano!! Io tendo a lasciar perdere per un pò quando qualcosa non vi riesce subito, come per decantare la rabbia. Poi ricarico le munizioni e riparto a testa alta! aspetto la cosetta dolce di lunedì. Io forse pesce...
    un abbraccio
    Pippi

    RispondiElimina
  17. Una vera bontà! Anch'io faccio in casa passatelli ,ma solo in brodo. Da tempo ho detto che li voglio fare asciutti.
    Ottima la tua ricetta , mi piace ! baci e buon weekend!

    RispondiElimina
  18. É una bella sensazione riuscite a fare bene ciò che si boleva,vero,felice weekend a lunedì

    RispondiElimina
  19. Buoni, non li ho mai fatti ma mi incuriosiscono parecchio, sicuramente alla prima occasione seguirò la tua ricetta!
    Buon we!

    RispondiElimina
  20. Complimenti Mila, un piatto splendido e deliziso, ho un debole per i passatelli, bravissima!!!

    RispondiElimina
  21. Ma che bel piatto! Mai mangiati i passatelli :D Hai fatto bene a perseverare, visto il risultato

    RispondiElimina
  22. esperimento direi riuscito, bravissima ! Buona domenica, un bacione

    RispondiElimina
  23. Direi esperimento riuscito cara Mila!
    Questo è un piatto fantastico, l'abbinamento terra e mare è un binomio perfetto!
    Io non li l' ho mai fatti, ma devono essere buonissimi! Bravissima!
    Un abbraccio e buona festa della mamma!
    Laura♡♡♡

    RispondiElimina
  24. Ciao Mila un delizioso condimento, che ti copierò ;)! Non ho mai mangiato i passatelli, ho paura che si senta troppo il formaggio...però a te è' venuto un bel piattino gustoso, brava ad esserti "impuntata" ;)! Buona domenica, ciao ciao Luisa

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per ogni commento, suggerimento o critica, tutto può aiutare a migliorarsi....
Magari non immediatamente, ma appena posso passerò a ringraziare tutti!!!

Post più popolari