Pagine

13 febbraio 2015

FRATI FRITTI O GRAFFE?

Booooo... chiamatele come volete, ma mangiatene a sazietà, perchè tra pochi giorni il canevale è finito!!!


FRATI FRITTI O GRAFFE DI CARNEVALE

Vale a dire:
500 gr di farina Arifa
60 gr di burro bavarese
60 gr di zucchero semolato
2 uova
7 gr di sale
14 gr di lievito di birra (avevo solo questo!!!)
190 gr di latte di soia (o vaccino)
1 cucchiaino di malto d’orzo
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
olio di semi di girasole per friggere
zucchero semolato

Sciogliere il lievito di birra nel latte di soia (a temperatura ambiente) con il malto d’orzo.
Intanto versare la farina (tranne 2 cucchiai) nella planetaria e con il gancio K versare il latte ed azionare la macchina.
Inserire 1 uovo seguito da metà zucchero ed 1 cucchiaio della farina tenuta da parte, quando sarà ben amalgamato inserire il secondo uovo, il restante zucchero, il sale e la restante farina.
Quando sarà ben amalgamato cambiare il K con il gancio ed iniziare ad inserire un po’ alla volta il burro ammorbidito e per ultimo l’estratto di vaniglia.
Lasciare andare la planetaria ribaltando l’impasto un paio di volte finchè l’impasto si presenterà liscio ed elastico.
Versare sulla spianatoia, dare un giro di pieghe a 3, chiudere a palla e mettere in una terrina coprire con pellicola e lasciare lievitare fino al raddoppio.
A questo punto rimettere sulla spianatoia, stenderla delicatamente e con un coppapasta (o con un bicchiere) e con uno piccolo fare il buco centrale, ricavare degli anelli che metterete a lievitare su un vassoio infarinato. Coprirli con pellicola per un 40-45 minuti (fino al raddoppio), dipende dalla temperatura dell’ambiente.
Portare l’olio ad una temperatura di circa 165-170° ed iniziare a cuocere i bomboloni girandoli non appena inizieranno a dorare.
Scolare su carta assorbente e farcire prima che raffreddino passare nello zucchero semolato.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci


38 commenti:

  1. Sono d'accordo sul mangiarne a sazietà....

    RispondiElimina
  2. Que divinos los rosquillos de carnaval,,,tengo cuatro dias de fiesta ,,asi que seguro una tarde caerán un abrazo.

    RispondiElimina
  3. Io prima le mangio... poi decido come chiamarle!!!! :D Un bascione

    RispondiElimina
  4. Sono un'amante dei fritti, ma ne mangio pochissimi... ahimè... queste le mangerei tutte senza pensare...!
    Un bacione e complimenti!

    RispondiElimina
  5. Fantastiche , le adoro...sono una vera bontà, le foto sono bellissime complimenti!
    Ti auguro uno splendido week end!
    Un abbraccio Laura<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei troppo carina!!! Buon week end

      Elimina
    2. Tu sei fantastica! Buon week end anche a te!
      Un abbraccio Laura♡♡♡

      Elimina
  6. Non friggo e non amo i fritti......ma guardando le tue belle graffe allungherei molto volentieri la mano!!!
    Baci

    RispondiElimina
  7. mizzica!
    una, solo una per iniziare ;)
    grazie
    baciuzzi
    Cla

    RispondiElimina
  8. Essas rosquinhas ficaram tão lindas e imagino que uma delicia
    Bom fim de semana
    bjs

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille e buon fine settimana anche a te

      Elimina
  9. Buonissime,ma poi perché si chiamano frati ,graziecara,passane un paio almeno,mi hai fatto benor voglia

    RispondiElimina
  10. devo dire che frati fritti mi piace molto di più :-) in qualsiasi caso un dolce riuscito benissimo

    RispondiElimina
  11. davvero fantastiche!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  12. Le graffe... l'unico dolce fritto di cui sono dipendente! Le tue sembrano bellissime. Brava, complimenti :D

    RispondiElimina
  13. da noi, semplicemente ciambelline fritte :-) sono golosissima di tutti i dolci fritti (infatti un paio o più di anni fa avevo anche indetto un contest) ma le ciambelline sono tra i miei preferiti :-)

    RispondiElimina
  14. Già una bella scorpacciata di dolci fritti, che meraviglia!

    RispondiElimina
  15. Siiiii che le voglioooooo!! e chi si fermerebbe mai?? *__*

    RispondiElimina
  16. non mi stancherei mai di mangiarne! davvero buonissimi!

    RispondiElimina
  17. hai ragione, quindi abbuffiamoci ^_-

    RispondiElimina
  18. Ohhh si, potrei mangiarne fino a stare male... troppo golose, e poi ti sono venute perfette, bravissima!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  19. Mila, sono una meraviglia...ho l'acquolina solo a guardarli..essendo sarda li considero frati fritti ma qui in Sicilia le chiamano graffe..a di là dl nome la cosa fondamentale è che sono di una goduria incredibile e i tuoi sono perfetti a dir poco, ti sono venuti benissimo ti faccio i miei migliori complimenti, bravissima come sempre:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che a Bologna le chiamiamo ciambelle fritte e si mangiano tutto l'anno!!!!
      Un abbraccione

      Elimina
  20. Tes beignets sont magnifiques. Bravo!!!
    Ta photo est un plaisir pour les yeux.
    A bientôt

    RispondiElimina
  21. Io le chiamerò frati fritti. Ma che belle! ne mangiai tantissimi a Castiglioncello l'estate scorsa. Buonissimi! Non sai che felicità vederli qui ora :D

    RispondiElimina
  22. in questo momento vorrei mangiarne mille,saranno buonissime e io ne vado matta. complimenti! passa da me se ti va :)

    http://trasenesci.blogspot.it/

    RispondiElimina
  23. ils sont magnifiques et délicieux bravo
    bonne soirée

    RispondiElimina
  24. Look delizioso !
    Happy nice day!!

    RispondiElimina
  25. We make the same thing in Greece... called loukoumas!

    RispondiElimina
  26. Oh mamma...io non ho ancora fritto, ma mi hai fatto venire una voglia!!!!

    RispondiElimina
  27. si' graffe...e si' ne vogliamo un paio, grazie ^_^

    RispondiElimina
  28. buonissime le adoro, mi segno la ricetta ;) complimenti mi sono unita al tuo blog ;) se ti va passa da me ;)
    http://shanaticlandiablog.blogspot.it/

    RispondiElimina
  29. Complimenti! Sono eccezionali le tue ciambelle! Da noi li chiamano anche fratini :) Sei molto brava e precisa, grazie!
    A carnevale ci vuole un fritto! :))))
    Buona settimana, Rosa

    RispondiElimina
  30. Ils me plaisent beaucoup ! bonne soirée !

    RispondiElimina
  31. Ciao Mila, quando studiavo a Rimini, vicino a casa tutte le mattine c'era il profumo dei bomboloni appena sfornati ...che ricordi belli dell'Italia ... amo il tuo paese ...saluti dal Venezuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece ricordo le belle vacanze passate a Chichiriviche nei bei tempi quando venire in venezuela era tranquillo!!!!

      Elimina

Grazie per ogni commento, suggerimento o critica, tutto può aiutare a migliorarsi....
Magari non immediatamente, ma appena posso passerò a ringraziare tutti!!!

PANINO MULTICERALI PER UN PRANZO SANO, LEGGERO E VELOCE

Voglia di un panino fresco e leggero.... Il pane che ho usato è sempre preparato alla mia solita maniera nel tegame, ormai quella ricett...