Pagine

26 febbraio 2014

FRITOE VENEXIANE....

Amore a primo morso…ecco per mio marito è stato proprio così!!!
Quindi potrei fare una vera e proprio scenata di gelosia, oppure ringraziare di questa davvero fantastica ricetta!!!!
Qualcuno addirittura mi ha detto che sono migliori di quella della pasticceria…EVVAI!!!!
Di certo sono belle croccanti fuori e morbide dentro, per nulla unte, dolci o stomachevoli…hanno un solo difetto…finiscono!!!!
Io ho fatto mezza dose per provare…fate la dose originale o qualcuno sbufferà!!!!
E a tutti auguro per domani un buon "giovedì grasso"





FRITOE VENEXIANE

Vale a dire:
250 gr farina Manitoba
10 gr di lievito di birra fresco
150 gr di latte fresco
2 cucchiai di liquore all’arancia + quello per ammorbidire l’uvetta
40 gr di burro fuso freddo
1 uovo medio
40 gr di zucchero semolato
75 gr di uvetta sultanina
50 gr di pinoli tostati
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
la buccia grattugiata di 1 limone bio
4 gr di sale

olio di semi per friggere
zucchero semolato o a velo per guarnire

Mettere subito in ammollo l’uvetta con del liquore all’arancia (o grappa). Sciogliere nel micro il burro, grattugiarci dentro la buccia del limone e lasciare raffreddare (prenderà più sapore).
Nella planetaria mettere 40 gr di farina, il lievito di birra, un cucchiaio di zucchero (preso dal totale) ed il latte, mescolare con una forchetta, coprire con pellicola e lasciare riposare una mezz’ora.
Riprendere l’impasto aggiungere la farina restante ed azionare la macchina. Aggiungere l’uovo, lo zucchero, il sale e lasciare incordare.
Inserire il burro aromatizzato, il liquore e l’estratto di vaniglia.
Quando l’impasto sarà bello liscio inserire l’uvetta ben strizzata ed i pinoli tostati. Coprire con pellicola e lasciare riposare fino al raddoppio (il tempo varia in base alla temperatura e può andare da 2 a 4 ore).
Portare l’olio di semi ad una temperatura di 165-170° ed aiutandosi con due cucchiai oliati versare un po’ alla volta alcune noci d’impasto a friggere.
Si gonfieranno cuocendo e se non sono troppo attaccate l’una all’altra riusciranno anche a girarsi da sole.
Quando saranno ben dorate scolarle e passarle nello zucchero semolato o a velo a piacere.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



51 commenti:

  1. Non conoscevo questi dolcetti, ma sono davvero invitanti!

    RispondiElimina
  2. queste le adoro proprio!!! E' da un sacco che non le mangio! Ne farei una bella scorpacciata! Grazie per la ricetta, le proverò sicuramente... :) Un bacione, Mila!

    RispondiElimina
  3. Beh ti sono venute stratosferiche! Ne ho visto in giro per blog ma queste tue sono perfette! Si vede anche la morbidezza dell'interno. Bravissima Mila, davvero complimenti! Un abbraccio, Angela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, devo dire che anch'io sono rimasta molto piacevolmente soddisfatta, per cui il grazie è tutto per la fonte della ricetta Nonna Rica!!!!
      Un abbracciotto

      Elimina
  4. Sembrano simili alle castagnole che si fanno dalle mie parti! Buonissime, peró a me non piace friggere…mi prenderei volentieri le tue belle pronte e golose, peccato siano già finite! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ne ho approfittato domenica perchè era bello, perchè io friggo solo ed esclusivamente fuori!!!!
      Un abbracciotto

      Elimina
  5. permesso so rivà ^__^ buoneeeeee Mila!!! baciiiiii

    RispondiElimina
  6. detta alla veneta: che boneeeee!!! ;-)
    brava.. sono davvero perfette
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille..... Buon martedì grasso

      Elimina
  7. Uhh mi sembra già di assaporarle.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  8. Buone eh??? Le ho fatte anch'io di recente (le mie senza liquore all'arancia) e le abbiamo divorate letteralmente!! sono belle asciutte fuori e soffici soffici all'interno!!
    Bellissime le tue foto dove si vede la fritola da vicino vicino vicino!!

    RispondiElimina
  9. Davvero golosi, uno tira l'altro. A Carnevale la frittura è d'obbligo!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. uns fritos que fazem lembrar o Natal e com pinhões que tentadores, estão com muito bom aspecto.

    beijinhos

    RispondiElimina
  11. Le conosco bene le fritoe venesiane !!!!! Mi sembra che ti siano venute bellissime !! Sulla bonta' sto sulla fiducia ! Buonissime sicuramente !!! Baci !!!

    RispondiElimina
  12. Che buone, io ho sempre mangiato i tortelli milanesi, quelli vuoti, ma queste mi attirano tantissimo , mi sa che le provo !!

    RispondiElimina
  13. Ciao Mila! le sto preparando ora. Sto aspettando il raddoppio.. Però tra una cosa e l'altra finirò col friggere alle 22. Spero proprio crescano bene e che non mi tocchi buttar tutto nell'umido! Anch'io farei come Sara e te le comprerei già pronte: belle buone e DOC! la bimba mi ha detto di richiederti per i pan cakes se possiamo personalizzarli come abbiamo scritto sul commento precedente. Grazie mille! alla solita ineguagliabile-le mie saranno al max delle schiacciatine fritte-Mila, una buona serata! Robin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu non hai idea di quanto mi faccia piacere ed onore leggere che provi le mie ricette!!!! Avevo appena risposto ai pancakes ed ora mi commuovo a rileggere che stai sperimentando!!!! ieri sera non ho fatto in tempo ad aprire il PC perchè il monte bianco (da stirare) stava per crollare!!!!!
      Se hai seguito la ricetta delle fritoe sono certa (tengo le dita incrociate) che siano venute ottime!!!! Attendo però il tuo e vostro giudizio!!!!
      Altrimenti le rifaccio e vi chiamo a casa!!!!

      Elimina
  14. Devono essere buonissime!!! se ne avessi qui qualcuna adesso la divorerei! un bacione

    RispondiElimina
  15. Le tue torte sono belle, voglio mordere uno !

    RispondiElimina
  16. Eccole!!! Meravigliose! Io le preparerò domani! :)

    RispondiElimina
  17. Hanno un aspetto bellissimo e ti sono venute benissimo, troppo belle, buonissime e golose, mi sta venendo l'acquolina solo a guardare le foto, bravissima come sempre Mila:)
    un bacione!!!:)
    Rosy

    RispondiElimina
  18. avrei voluto darlo io quel morsooooo!!!!

    RispondiElimina
  19. Buone! voglio provare a farle...che acquolina

    RispondiElimina
  20. oggi è giovedi' grasso e queste frittelle ci stanno proprio bene...molto golose :P

    RispondiElimina
  21. wow te ne rubo subito una;) buona giornata cara

    RispondiElimina
  22. Si vede che sono buonissime!!! Le tue foto colgono i dettagli e fanno venire l'acquolina!!!
    Ci sono 1000 ricette delle frittelle e io ne ho provate alcune ma questa mi manca, mi fido e la provo!!
    Un abbraccio,
    More

    RispondiElimina
  23. Venexia la xe vizin de mi....fritoa ...mamma mia che buone prendo la tua ricetta mi sembra molto leggera utilizzando la farina di manitoba. Ricordo la nonna che batteva con il retro del mestolone fino a quando la pasta non faceva le bolle...ce ne voleva di olio di gomito.... Buona serata ciaooo

    RispondiElimina
  24. Mila, sembrano davvero buonissime le tue fritoe! Peccato non possa allungare la mano e rubartene una. :-)

    RispondiElimina
  25. Non assomigliano alle castagnole come consistenza, giusto? Mi sembrano ottime, anche se purtroppo non mi è mai capitato di assaggiarle! Grazie per la ricetta, spero di riuscire a provarle presto :-)

    RispondiElimina
  26. Mamma mia.....sono deliziose! Complimenti per la presentazione! buona serata :)

    RispondiElimina
  27. però non le conoscevo, quelle che prepaarava mia mamma erano simile ma giustamente non essendo veneziana diversa ma buone sembra proprio come lo sono state le tue,dico bene-losono state-visto che sono finite,grazie per la ricetta

    RispondiElimina
  28. Ciao Mila, ti ringrazio per essere passata dal mio blog e ne approfitto per farti i complimenti, le frittelle sono così buone! Ciao!

    RispondiElimina
  29. Fatte oggi! sono venute buonissime! domani le rifaccio ma provo a sostituire il lievito di birra con il lievito madre!

    RispondiElimina
  30. Oggi è giovedì grasso, è vero!! Cosa darei per queste frittelle, anzi fritoe stupende!! Ti sono venute una meraviglia, per niente unte, sembrano sofficissime, complimenti Mila :)

    RispondiElimina
  31. fino a martedì è tutto concesso, poi quaresima ! Buonissime....

    RispondiElimina
  32. o mamma che meraviglia, sembra quasi di sentirne il profumo... queste cose si dovrebbero mangiare tutto l'anno, se la bilancia lo concedesse! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisognerebbe vietare per legge le bilance!!!!
      Buon martedì grasso

      Elimina
  33. Dall aspetto si capisce molto bene quanto siano buone, avevo proprio intenzione di preparare un altro dolci o fritto di carnevale. Se riesco provo la tua ricetta e come hai consigliato tu faró la dose intera. Un abbraccio Nahomi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io le ho rifatte anche domenica, ma non c'è niente da fare...vanno mangiate!!!!

      Elimina
  34. sai che io invece non ho mai provato a fare queste???? hanno un aspetto così buono!!! io penso che il profumo dell'impasto fritto sia favoloso!!! bravaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io penso che fritta sia buona anche una suola delle scarpe!!!! Ecco perchè devo lottare con la bilancia!!!!
      Un abbracciotto

      Elimina
  35. En France, ce n'est pas jeudi gras, c'est mardi gras. Tes beignets sont magnifiques.
    Je note ta version.
    A bientôt.

    RispondiElimina
  36. oh mila che belle!!! non è che vuoi venire qui a farle anche per me per caso????

    RispondiElimina
  37. Ma che belle queste fritoe e quanto devono essere buone!!!!
    Con l'uvetta e i pinoli poi... mmmmmmhhhhhh!!!!!

    Grazie per aver condiviso la ricetta, le proverò! :)))))))))

    RispondiElimina
  38. Mamma mia,
    come biasimare tuo marito...
    anche per me è amore a prima vista...
    per adesso, ma presto sarà amore a primo morso,
    li provo subito!
    A presto e grazie mille!

    RispondiElimina
  39. Ci credo che siano amore a prima vista se sono croccanti fuori e morbide dentro ! Esattamente come piacciono a me. E non i stupisco perché tu sei una maga con i lievitati !!!!!

    RispondiElimina
  40. Che meraviglia le tue frittelle Mila!!!!
    Devono essere buonissime!!!
    Salvo la ricetta e le provo!!!
    Un caro abbraccio e buona settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  41. Altra ricetta che adoro.. Impossibile resistere!!!!
    Anche per me amore a prima vista

    RispondiElimina
  42. Mia cara, meno male che sei passata da me e hai commentato, altrimenti non avrei trovato questa ricetta!!! Ne ho provate tante di fritole ma ancora non ho trovato la ricetta perfetta. Spero di riuscire a farle prestissimo poi ti dico ;)
    Un bacione
    Tiziana

    RispondiElimina
  43. L'aspetto è davvero invitante, anche se non amo l'uvetta. Io volevo fare e postare le fritole triestine che adoro, ma l'ultima settimana di carnevale sono stata male e la voglia di preparare da mangiare, per non parlare di friggere, era meno di zero. Però la voglia mi è rimasta... mi sa che vado fuori tema e le faccio lo stesso ;)

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, suggerimento o critica, tutto può aiutare a migliorarsi....
Magari non immediatamente, ma appena posso passerò a ringraziare tutti!!!

WAFFELS CAROTA E PREZZEMOLO

Quando mi preparo le centrifughe un po’ mi dispiace buttare tutti gli avanzi, soprattutto quelli delle carote. E così questa volta ho prova...