Pagine

22 ottobre 2012

CANNOLI BRIOCHIATI ALLA CIOCCOLATA


“che noia che barba, che barba che noia”…era la frase classica che diceva la mitica Sandra
e forse anche qualcuno rileggendo questa ricetta lo starà pensando, perché effettivamente la ricetta è la stessa delle brioche al latte di mandorla, cambia la forma, ma non la sostanza!!!
Il tutto perchè faccio fatica a dormire, avevo bisogno di non pensare e volevo provare a fare una ricettina di Martina, ma alle 8 di sera dove potevo andare a reperire gli ingredienti mancanti?...e così ho adattato una mia ricetta...


CANNOLI BRIOCHIATI ALLA CIOCCOLATA

Vale a dire:

500 gr di farina
1 uovo + 1 tuorlo
120 gr di burro pomata
50 gr di zucchero
10 gr di lievito di birra
200 gr di drink (latte) di mandorla
1 cucchiaino di sale

per guarnire:
1 tuorlo - mix di zucchero e bianco e di canna - latte di mandorla
cioccolato al latte

Per queste come per le focaccette ho usato la planetaria, però sono partita mettendoci i liquidi (l’ho sentito in TV ed ho voluto provare) nel caso il latte di mandorla e ci ho sciolto dentro il lievito di birra. Poi ho messo le uova (precedentemente sbattute a parte) ed ho aggiunto la farina, la vanillina e lo zucchero. Dopo aver inserito il sale, un po' alla volta ho aggiunto il burro aspettando che il pezzo precedente fosse incorporato.
Fare dell'impasto una palla e metterla a lievitare fino al raddoppio (un'ora e mezza circa). Dividere l'impasto in panetti da circa 50-60 gr e ricavare i cannoli (io li avevo visti fare da Martina, ma con un altro impasto che prima o poi voglio pravare) mettendo al centro un paio di cubetti di cioccolata al latte ed appoggiarli su una teglia foderata di carta forno. Coprire con della pellicola e fare ancora lievitare fino a raddoppiare.
Prima di infornare spennellare col mix di latte di mandorla e tuorlo su tutte, cospargere con il mix di zucchero di canna e zucchero semolato ed infornare forno già caldo a 180° per 20 mins circa (dipende dal forno)
Come ho già detto se vi avanzano dovete conservarle in un sacchetto di plastica e scaldandole un pelino (nel micro al max temperatura per 20 sec.) tornano come appena fatte….se vi avanzano

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!

Braci&Abbracci

15 commenti:

  1. Ti sono venuti una meraviglia. Complimenti,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna, peccato che sono durati poco!!!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie Valeria!!!! Un super abbracciotto!!!

      Elimina
  3. Come sempre stupendi! Spero vada tutto ok in cucina ed in famiglia perchè ti sento un filino giù. Buona domenica e settimana. robin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho preso come filosofia di vita che quello che non va bene oggi andrà bene domani...ma che p..e!!!! Comunque un super grazie di tutto

      Elimina
  4. wow!!! me ne dai un paio x la mia colazione di domani mattina??!! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono durati molto a lungo!!!!

      Elimina
  5. quelle tentation diabolique !! ça doit être délicieux !

    RispondiElimina
  6. ahaha, Mila, piacere di conoscerti meglio! a dire il vero...io sono una di quelle supermamme che fanno di tutto e di più ma...una volta al mese, massimo due, s'ammalano. un pò esagero, ma è più forte di me...tipo questi cannoli...ho già voglia di farli!

    RispondiElimina
  7. posso chiederti la funzione del latte di mandorla?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo avevo in casa che girava e rigirava e così ho voluto provare se potevo usarlo anche per preparare qualche dolcetto!!! Posso dirti che è aromatizza un po' l'impasto senza dover usare altri aromi... E ti dirò di più con il resto del latte ho fatto una crema pasticcera che ho usato in un altro dolce che posterò nei prox giorni....
      Grazie della visita...
      Braci&Abbracci

      Elimina
  8. Sono veramente bellissimi!
    complimenti!

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, suggerimento o critica, tutto può aiutare a migliorarsi....
Magari non immediatamente, ma appena posso passerò a ringraziare tutti!!!

CROSTATA DI RISO

Questa crostata che ho vista da lei e mille volte mi sono detta “devo provarla”…ecco penso sia arrivato il momento per condividerla con vo...