Pagine

13 dicembre 2012

MARACAIBO, MARE FORZA 9....

...Maracaibo balla al barracuda si' ma balla nuda za' za'...
...Maracaibo mare forza nove fuggire si' ma dove za' za'...
Così faceva una vecchia canzone...e mentre preparavo questo dolce volteggiava tra i miei neuroni impazziti!!!!
---
Era già dalla scorsa primavera che volevo preparare questa crostata che avevo visto su alcune riviste, ed usare i miei soliti amici come cavie, poi per una storia e/o per l’altra il tempo è passato…
Sono sincera, temevo fosse anche un po’ stomacosa, invece mi sono dovuta ricredere e mi dispiace non averla scoperta prima!!!
Voglia di Caraibiiiiiii!!!!


CROSTATA BANANE E CIOCCOLATO
CON CREMA AL COCCO

Vale a dire:
la mia solita frolla alle mandorle (vedi ricetta qui)
250 gr di cioccolato fondente
250 gr di panna liquida Granarolo
3 banane - cannella

per la crema al cocco:
1 uovo intero + 1 tuorlo
2 cucchiai di farina
300 ml di latte fresco
120 gr di zucchero
100 gr di farina di cocco (cocco rapè)

per decorare:
nocciole piemontesi tostate e tritate grossolanamente
banane e cocco disidratati (facoltative)
cioccolato fondente a pezzettoni

Preparare la frolla e lasciarla riposare, poi stenderla, foderare lo stampo da crostata (io come al solito lo stampo Ikea col fondo apribile!!!), bucherellarla coi rebbi di una forchetta, foderare con alluminio o carta forno, riempire di fagioli e cuocere in bianco a 180° per 25 mins.
Mettere a bollire la panna con una spolverata di cannella, togliere dal fuoco ed aggiungere il cioccolato fondente e lasciare sciogliere lontano dal fuoco.
Quando la crosta è tiepida tagliare le banane a rondelle e foderare il fondo, poi ricoprirle con il cioccolato e lasciare rapprendere al fresco.
Intanto preparare la crema al cocco mettendo sul fuoco il latte con lo zucchero. Sbattere le uova con la farina ed unire al latte per ottenere una crema.
Togliere dal fuoco ed aggiungere la farina di cocco (o cocco rapè, chiamatela come volete!!!) e versare sopra al cioccolato.
Lasciare riposare ancora al fresco e prima di servirla decorare con nocciole piemontesi tostate e tritate grossolanamente, fette di banane e di cocco disidratati (ovviamente se piacciono!!!), e cioccolato fondente a pezzettini (così si riprendono tutti gli ingredienti della crostata).

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!

Braci&Abbracci

1 commento:

Grazie per ogni commento, suggerimento o critica, tutto può aiutare a migliorarsi....
Magari non immediatamente, ma appena posso passerò a ringraziare tutti!!!

FRESCA INSALATA CON FIORI DI BRESAOLA

Leggendo sui social ed ascoltando i tg mi pare di capire che del caldo non se ne possa proprio più. O meglio la maggior parte della gente no...