Pagine

10 novembre 2012

BRIOCHE CON CREMA DI MANDORLE ED ALTRO...


Probabilmente non è solo un mio problema, ma che fatica alzarsi la mattina!!!!
E così mi devo coccolare con una dolce colazione, magari morbidosa e cremosa…


BIOCHE CON CREMA DI MANDORLE, MELE, UVETTA E PINOLI

Vale a dire:
per la brioche
500 gr di farina 0
10 gr lievito di birra
200 ml latte di soia
80-90 gr di burro pomata (a dire il vero i miei erano 86!!!)
2 uova – 120 gr di zucchero
1 pizzico di sale

Per il ripieno
crema di mandorle (500 ml latte di mandorle – 2 torli – 140 gr di zucchero – 40 gr di farina)
2 mele (non so che tipo siano, sono quelle del mio albero!!!)
2 pugni di uvetta ammollata in acqua calda
2 pugni di pinoli tostati
1 cucchiaio di zucchero – 1 noce di burro

latte - granella di zucchero – zucchero di canna


Sciogliere il lievito di birra nel latte di soia con 1 cucchiaio di zucchero e versare nella planetaria. Sbattere leggermente le uova ed aggiungerle al latte poi incorporare la farina. Quando l’impasto sarà omogeneo aggiungere un po’ alla volta il burro ed il sale (io a questo punto cambio il gancio da quello a foglia a quello ad uncino).
Spolverare il piano di lavoro e lavorare ancora un po’ l’impasto prima di riporlo nella ciotola coperto con la pellicola fino al raddoppio.
Intanto preparare la crema mettendo sul fioco il latte di mandorla con ¾ dello zucchero. Il restante zucchero sbatterlo con i tuorli e la farina prima di diluirli con un goccio di latte caldo. Quando il composto sarà ben diluito versarlo nel latte caldo e mescolare finché non si sarà addensata. Lasciare raffreddare. In un’altra padella con la noce di burro mettere le mele che avrete precedentemente pelato e tagliate a fettine sottili ed una spolverata con lo zucchero fino a renderle morbide (se volete potete bagnarle anche con un po’ di rum…)
Stendere la brioche in un rettangolo, dividerlo ipoteticamente in 3 parti e fate del tagli obliqui di circa 2 cm nelle due parti esterne. Versare al centro prima uno strato di crema, sopra le mele i pinoli, l’uvetta, chiudere  intrecciando  le strisce ricavate. Lasciare lievitare fino al raddoppio, spennellare con del latte, granella di zucchero e zucchero di canna ed infornare a 180° per 35-40 mins.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!

Braci&Abbracci

12 commenti:

  1. ora la vedo bene! una danese coi fiocchi! che buono il ripieno!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so come sia la danese (anzi adesso andrò a gurdarmela...), ma grazie per il complimento!!!
      Un abbracciotto

      Elimina
  2. Una brioche perfetta per iniziare la giornata. Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovanna un immenso grazie che passi e lasci sempre una tua gradevole zampettata!!!
      Un abbracciotto

      Elimina
  3. questa brioche sveglierebbe il più convinto dei dormiglioni!!! la copio prima di subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille...questo week mi metto all'opera per sfornarene un'altra!!! e' andata alla grande...
      Braci&Abbracci

      Elimina
  4. Che bel risveglio Mila! Questa brioche ti risveglia di sicuro tutti i sensi...
    Buonissima e coccolosa, bravissima!
    buona serata
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mari di essere passata a trovarmi
      Buon venerdì

      Elimina
  5. Ciao Mila :) Grazie per essere passata da me e per il commento affettuoso, sono felice che i miei dolci ti piacciano :) Complimenti, il tuo blog è davvero bello, sei molto brava! Un bacio e a presto, buona giornata! :)

    RispondiElimina
  6. molto invitante questo dolce da provare belle foto e complimenti per il blog baci :)

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, suggerimento o critica, tutto può aiutare a migliorarsi....
Magari non immediatamente, ma appena posso passerò a ringraziare tutti!!!

CROSTATA DI RISO

Questa crostata che ho vista da lei e mille volte mi sono detta “devo provarla”…ecco penso sia arrivato il momento per condividerla con vo...