Pagine

29 ottobre 2012

STRUDEL DI MELE COTTE

“Con sta pioggia e con sto vento a star chiuso son contento”
Beh con questa giornata non penso che avrei potuto trovare parole migliori!!!
Piove da un paio di giorni e per giunta oggi si è messa anche la bora a riempire questa domenica…
Questo dolce è davvero tipico dell’inverno, io poi l’ho preparato cuocendo prima le mele (in estate macedonia, in inverno frutta cotta!!!) e con la stufa a legna accesa e questo dolcetto, per un attimo mi pareva di essere in alta montagna, con il vento che soffia forte come l’ululato dei lupi…



STRUDEL DI MELE COTTE
(dose per 2 strudel)

Vale a dire:
250 gr di farina
1 uovo
2 cucchiai di olio EVO
½ bicchiere d’acqua
pizzico di sale

per ripieno:
5 mele – 1 cucchiaio di zucchero – succo di mezzo limone
cannella – pane grattugiato – burro
uvetta – pinoli - rum
zucchero di canna e zucchero a velo

Pelare le mele e tagliarle a cubetti e metterli sul fuoco con lo zucchero ed il succo di limone e lasciare andare alcuni minuti finché le mele non si saranno intenerite. Intanto metterle l’uvetta ammollo nel rum ed i pinoli in una padella a tostare.
Preparare l’impasto mescolando la farina con l’uovo, l’olio ed il pizzico di sale ed aggiungere lentamente l’acqua finché non si formerà un panetto compatto e liscio.
Ungerlo d’olio e coprirlo con della pellicola mentre riposa per una mezz’ora.
Sgocciolare l’uvetta ed aggiungerla alle mele, insieme ai pinoli e ad una abbondante spolverata di cannella. Lasciare raffreddare.
Tostare il pane con una nocina di burro.
Stendere la pasta con il mattarello il più sottile possibile e trasferirla su carta forno (consiglio di appoggiare la carta forno direttamente nella teglia da forno), al centro mettere il pane grattugiato tostato e sopra le mele con tutto il loro ripieno. Chiudere prima i lati corti appoggiandoli sopra le mele e poi i lati lunghi chiudendo lo strudel a libro. Spennellare con del burro fuso e dare un’abbondante spolverata di zucchero di canna (così verrà una bella crosticina) ed a piacere una spolveratina di cannella.
Forno a 200° preriscaldato per circa 30 mins.
Io l’ho servito spolverizzato di zucchero a velo e con una pallina di gelato…ovviamente era ancora tiepido…

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!

Braci&Abbracci

4 commenti:

  1. Il dolce invernale per antonomasia. Fantastico, con le mele cotte non l'ho mai provato. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me cuocendole un po' prima con la cannella (o altri aromi) ne prendono di più il gusto...

      Braci&Abbracci

      Elimina
  2. Che bello questo strudel e che buono deve essere!!! anche tu con la bora? ma di dove sei?

    RispondiElimina
  3. Lo strudel è uno dei miei dolci preferiti, con questo tempo è quel che ci vuole!
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, suggerimento o critica, tutto può aiutare a migliorarsi....
Magari non immediatamente, ma appena posso passerò a ringraziare tutti!!!

FRESCA INSALATA CON FIORI DI BRESAOLA

Leggendo sui social ed ascoltando i tg mi pare di capire che del caldo non se ne possa proprio più. O meglio la maggior parte della gente no...